Islanda 

 

Un' isola a metà strada tra Europa e America, una terra dove aria, acqua, fuoco e ghiaccio si si manifestano con tutta la loro primordiale intensità, un luogo dove la parola "Nord” acquista pienamente il suo selvaggio significato.

L'Islanda non è solo un paese dove la dimensione orizzontale prevale su quella verticale e lo scialpinismo è fatto di lunghe traversate sulle calotte glaciali dell'interno.

Per lo scialpinismo classico fatto di remunerative gite in giornata la risposta è: Eyjafjordur.

L'Eyjafjordur è un grande fiordo, profondo più di 60 km, circondato da una selva di pendii immacolati che non aspettano altro che i vostri sci!

Gite per ogni gusto e difficoltà, vista mare, quota e dislivello praticamente corrispondenti.

 

Quando: da domenica 13 aprile a lunedi 21 aprile 2014 (Pasquetta), 9 gg.

 

Programma di massima:

Primo giorno: partenza da Milano per Reykjavik e Akureyri da dove si raggiunge Dalvik.

Secondo giorno: gita scialpinistica – Hestskardshnjukur (855m) diff. BS - disl. 830M

Terzo giorno: gita scialpinistica - Saudanes-hnjukàr (988m) diff. BS – disl. 950M

Quarto giorno: gita scialpinistica – Kaldbakur (1173m) diff. MS – disl. 1150M

Quinto giorno: escursione in auto al lago Myvatn: ogni genere di fenomeno geotermico!

Sesto giorno: gita scialpinistica - traversata dell' Hnjòtafjall (1130m) diff. BS – disl.1000m

Settimo giorno: gita scialpinistica - traversata Reykjarret – Dalvik diff. BS – disl.1300m

Ottavo giorno: gita scialpinistica - Vindheimajokull (1456m) diff. BSA – disl.1400m

Nono giorno: partenza per Milano.

 

Durata: nove giorni di cui due di viaggio e sette di permanenza.

 

Equipaggiamento:

  • equipaggiamento normale da scialpinismo compresi piccozza e ramponi; imbracatura ed una longe completa di moschettone se si prevedono gite su ghiacciaio

  • equipaggiamento di sicurezza valanghe – artva, pala e sonda

  • abbigliamento come per lo scialpinismo nelle nostre montagne, piumino, giacca anti pioggia/vento guanti di ricambio indispensabili.

 

Logistica: per gli spostamenti ci serviremo di auto a noleggio; alloggeremo in baite ben riscaldate e dotate di ogni comfort (servizi, uso cucina ecc.) o in albergo. La città di riferimento della regione è Akureyri.

 

I costi comprendono: l'accompagnamento della guida alpina, l'assicurazione RC, i costi di pernottamento e il noleggio dell'auto

I costi non comprendono: le spese per l'acquisto di cibo e bevande, il carburante per i mezzi, il volo aereo e il bagaglio extra (sci), i trasferimenti in Italia e in Islanda per e dall'aeroporto. Le spese della guida sono a carico dei partecipanti

 

Numero minimo dei partecipanti: 4 persone

 

 Norvegia

 

A nord del circolo polare stupende montagne si innalzano direttamente dal mare. Un groviglio di fiordi, isole e penisole crea un paesaggio unico. E' la regione del Troms.

Si tratta di un terreno molto adatto allo scialpinismo e le gite possibili sono innumerevoli sia per dislivello che per difficoltà: dal breve e gita con dolci pendii alla salita tecnica in ambiente glaciale.

Una cosa hanno in comune tutte le gite: la costante presenza dei fiordi e l'inconfondibile sapore del "Grande Nord".

 

Quando: da domenica 30 marzo a domenica 06 aprile 2014, 8 gg.

 

Programma di massima

1° giorno: partenza da Milano e arrivo Tromso con scalo ad Oslo – sistemazione in bungalow presso il campeggio di Tromsdalen

 2°giorno: gita scialpinistica – Ullstinden cima sud 1078 mt. (diff. bs - disl.1070 mt.)

 3° giorno: gita scialpinistica – Tromsdalstinden 1238 mt. (diff. bs - disl. 1200 mt.) e trasferimento a Svensby nella penisola di Lyngen (circa 40 km. in auto + 0,20 h. di traghetto)

 4° giorno: gita scialpinistica - anello dello Storgalten 1219 mt. (diff. bsa disl. 1215 mt. + 500 mt.)

 5°giorno: gita scialpinistica - Nordmanviktinden 1355 mt. (diff. osa - disl.1335 mt.)

 6° giorno: gita scialpinistica – anello del Tafeltinden 1395 mt. (diff. bsa - disl. 1395 mt.)

 7° giorno: gita scialpinistica – Sofiantiden1237 mt. (diff. osa - disl.1227 mt.) e rientro a Tromsdalen

 8° giorno: gita scialpinistica (se gli orari di partenza lo consentono) – Buren 802mt (diff. ms - disl.800 mt.), partenza da Tromsoe per Milano

 

Durata: minimo otto giorni di cui due di viaggio e sei di permanenza per avere buone possibilità di portare a casa un buon "bottino" di gite.

 

Equipaggiamento:

  • equipaggiamento normale da scialpinismo compresi piccozza e ramponi; imbracatura ed una longe completa di moschettone se si prevedono gite su ghiacciaio

  • equipaggiamento di sicurezza valanghe – artva, pala e sonda

  • abbigliamento come per lo scialpinismo nelle nostre montagne, piumino, giacca anti pioggia/vento guanti di ricambio indispensabili.

 

Logistica: per gli spostamenti ci serviremo di auto a noleggio; alloggeremo in baite ben riscaldate e dotate di ogni comfort (servizi, uso cucina ecc.).

 

I costi comprendono: l'accompagnamento della guida alpina, l'assicurazione RC, i costi di pernottamento e il noleggio dell'auto

I costi non comprendono: le spese per l'acquisto di cibo e bevande, il carburante per i mezzi, il costo dei traghetti, il volo aereo e il bagaglio extra (sci), i trasferimenti in Italia per e dall'aeroporto. Le spese della guida sono a carico dei partecipanti

 

Numero minimo dei partecipanti: 4 persone

  

Per informazioni, prenotazioni e costi scrivere a segreteria@ufficioguidefinale.it

 

Oberland Skitour

 

Nel cuore dell'Oberland Bernese, in uno dei cosiddetti "ghiacciai himalayani" presenti in Europa. Ecco dove partirà e si svolgerà questa splendida traversata a quota 4000 mt in uno scenario da sogno, un tour impegnativo ma di grande soddisfazione, per cinque giorni all'insegna dello scialpinismo al top.

 

PROGRAMMA DI MASSIMA

PRIMO GIORNO Ritrovo (indicativamente) a Goppenstein, da lì, treno sino a Grindelwald, dove dormiremo.

SECONDO GIORNO Treno sino allo Jungfraujoch, salita dello Jungfrau "4158m" e discesa sino al Konkordia Huette "2850m".

TERZO GIORNO Salita al Finsteraarhorn "4273m" per poi rientrare al Finsteraarhorn Huette "3048m".

QUARTO GIORNO Salita al Gross-Fiescherhorn "4048m" per poi rientrare al Konkordia Huette "2850".

QUINTO GIORNO Salita al colle dove si trova l'Hollandia Huette "3164m" e da lì, si scia sino a Goppenstein lungo il Langgletscher.


Livello richiesto; buon sciatore alpinista

Materiale richiesto; normale dotazione scialpinistica, ramponi, picozza, imbrago, longe, arva, pala, sonda, ricambi

Prezzo; 1 persona 1500 € cad.

2 persone 750 € cad.

3 persone 500 € cad.

4 persone 375 € cad.

5 persone e oltre 300 € cad.

Il prezzo comprende il solo accompagnamento. Gli spostamenti, i pernottamenti e i pasti sono a carico dei partecipanti, le spese relative alla Guida sono da dividere tra i partecipanti.

Per ulteriori dettagli più tecnici o per eventuali vostre domande scrivete a segreteria@ufficioguidefinale.it o chiamate il num. +39 348 626 99 26

 

 

 

 

 



Segui i nostri aggiornamenti:
Facebook Logo   Youtube Logo

Condividi questa pagina con i tuoi amici:


Prossimamente

20 settembre 2014
Un'attività facile, divertente molto sicura. Adatta a tutti.

27 settembre 2014
Giornata dedicata all'arrampicata in fessura, per scoprirne tutti i segreti...

28 settembre 2014
Emozioni ed ombra garantiti!

05 ottobre 2014
Al via l'edizione autunnale del nostro corso di arrampicata base in tre giornate

05 ottobre 2014

Percorsi attrezzati in parete con pioli in ferro e funi metalliche, per facilitarne la progressione; une vero e proprio parco divertimenti tra aria e roccia.

 


12 ottobre 2014
Seconda uscita del nostro corso base di arrampicata

Vai al calendario completo >>



Ultime uscite

31 agosto 2014
Splendida giornata di canyon con AET, Adventure&Nature a Rocchetta Nervina

29 agosto 2014
La vetta più alta delle Alpi Marittime per Martina, Mirko e Simone.

24 agosto 2014
Una giornata di arrampicata avvolti nelle classiche nebbie del mongioie

22 agosto 2014
Una delle più belle vie del Paretone...

21 agosto 2014
Una 2 giorni intensa per Marco, prima in valle Maira Rocca Castello, poi in Valle Vermenagna - Vernante sul Monte Frisson.

19 agosto 2014
Prime esperienze di climbing per Emilio da Lugano in trasferta vacanziera a Limone P.te
 

Archivio completo >>